Un nuovo anno in Motogp

Come spesso accade, al termine di un lungo anno di competizione, la competizione della Motogp regala diverse notizie che potrebbero far aumentare l’attesa per la prossima edizione della competizione su due ruote.

Marquez ed il nuovo compagno di Rossi

Dopo che Lorenzo ha risolto i suoi problemi con Valentino Rossi, il pilota spagnolo ha deciso di dire addio, almeno per ora, alla casa motociclistica che gli ha permesso di scrivere intere pagine della competizione.
Nella prossima stagione di Motogp, infatti, Lorenzo salirà a bordo della Honda, scuderia che lo ha corteggiato fin da metà del campionato scorso. Il pilota spagnolo ha però deciso di rimanere fedele fino in fondo alla sua scuderia, rispettando le scadenza contrattuali senza accelerare i tempi.

Rossi non si ritroverà solo nella scuderia: il suo nuovo compagno di squadra sarà infatti Vinales, altro pilota che sembra pronto ad offrire grande spettacolo e ad entrare nella ristretta cerchia di coloro che si sono distinti nella competizione della Motogp.

A commentare il cambio di guardia in casa Yamaha è stato un altro pilota spagnolo rivale di Rossi, ovvero Marc Marquez, che dopo aver descritto la sua esperienza in Superprestigio come eccitante al massimo, ha voluto parlare del nuovo partner di Rossi.

Per l’ex campione del mondo, Vinales potrebbe trovare qualche difficoltà ad adattarsi a Valentino, in quanto lo spagnolo sostiene che, avere un rapporto amichevole e civile con Rossi diventi meno facile dopo la prima gara di Motogp.

Per Marquez tutto dipenderà da come si comporterà Vinales: cercare di oscurare Rossi potrebbe essere la chiave che comporta un altro capitolo delle rivalità del nove volte campione del mondo.

Per Marquez sarà possibile assistere ad un nuova faida che, secondo il suo punto di vista, potrebbero distrarre Rossi dall’obiettivo finale, ovvero conquistare punti in classifica e puntare al titolo di campione del mondo di Motogp.

Iannone e la separazione con Ducati

Sono state tantissime le voci che sono circolate in merito alla separazione di Iannone dalla Ducati.

Richieste economiche elevate da parte sua, obiettivi impossibili imposti dalla scuderia ed anche il ritorno di fiamma con Belen: queste sono state le diverse motivazioni che, secondo le voci di corridoio, avrebbero portato Iannone lontano dalla scuderia che lo ha reso famoso.

Il pilota ha voluto chiarire il perché, nella prossima edizione del Motogp, egli non gareggerà con la Ducati.
Motivazione semplice: seppur ci siano stati molti avvicinamenti tra le due parti, sia lui che la Ducati non sono riusciti a trovare un punto d’incontro.

Per evitare una stagione di Motogp poco prosperosa per entrambe le parti, si è arrivati alla separazione consensuale, priva di ogni aspetto negativo.
Iannone ha infatti sostenuto che, un possibile ritorno in Ducati, non è da escludere in futuro.

E sui commenti poco positivi di Dovizioso, che lo ha definito come insopportabile e poco professionale, Iannone ha detto di esser rimasto molto deluso dalle parole di colui che considerava come un amico, visto che entrambi sono approdati praticamente insieme nella competizione della Motogp.

Fonte: sport.sky.it/motogp/home.html

Gen 5, 2017 | Postato da nel Motori | Commenti disabilitati su Un nuovo anno in Motogp